Lei è qui: PROGETTI RAPUNZEL  I PROGETTI HAND IN HAND  Anapqui  
Home | Sitemap | Contatto | Versione tedesca
Zurück zur Startseite!

CHI SIAMO
SU RAPUNZEL
PROGETTI RAPUNZEL
QUALITÀ BIOLOGICA DAL 1974
PRODOTTI RAPUNZEL
PARTNER RAPUNZEL
Il PROGETTO TURCHIA
I PROGETTI HAND IN HAND
Achal
Anapqui
Assukkar
Burkinature
Cepicafe
Conacado
El Ceibo
KCU
Planeta Verde
Sekem
Topara
I PROGETTI DI RAPUNZEL
CHI CONTROLLA HAND IN HAND?
HAND IN HAND - COMMERCIO EQUO E SOLIDALE
FONDO HAND IN HAND


HAND IN HAND - Anapqui


Nell'arida regione meridionale dell'Altipiano della Bolivia, i quasi 1500 contadini di Anapqui hanno costituito la Cooperativa Anapqui. Su questo altopiano, che si trova tra le due catene montuose della Cordigliera, ad altitudini di 3.500 metri, si coltiva la quinoa, una pianta che è originaria delle Ande. Oggigiorno i contadini, per lo più indigeni Indio, coltivano i propri raccolti in modo tradizionale, con tanto lavoro manuale sul campo.

Il grano degli Incas  

La coltura quinoa, estremamente resistente, era già conosciuta agli Incas circa 5.000 anni fa, e fu uno degli alimenti di base più importanti per il popolo delle Ande. I conquistadores spagnoli vietarono la coltivazione della quinoa, al fine di indebolire le popolazioni indigene.

La pianta di quinoa è un arbusto che raggiunge altezze di 0,5-2 metri. Essa prospera in terreni salini molto poveri, in condizioni climatiche estreme e a quote massime di 4.200 metri sul livello del mare. La quinoa è un alimento senza glutine di elevata qualità, che ben si adatta ad una dieta alimentare completa grazie al suo elevato contenuto di magnesio e ferro.

Anche se la quinoa è ancora il principale alimento di base dell'odierna cultura Indio, non vi è praticamente nessun mercato per questo cereale in Bolivia, poiché è stato sostituito da importazioni di grano a basso costo. Tuttavia, grazie alla crescente domanda di prodotti provenienti dal commercio equo e solidale, il significato della quinoa sta lentamente aumentando, anche in Bolivia, il suo Paese di origine. 

Il commercio equo e solidale come motore di posti di lavoro nel Paese di origine

Ogni anno RAPUNZEL acquista quasi 100 tonnellate di quinoa dalla Cooperativa Anapqui. La Bolivia viene considerata il Paese più povero del Sud America. Come avviene nel resto del Paese, un terzo della popolazione di Anapqui è analfabeta. La lingua parlata è l'aymara o la quechua, con poche persone che parlano anche lo spagnolo.

Solo il 30 per cento della terra che appartiene ai contadini è adatta per l'agricoltura. Quasi ogni famiglia alleva una pecora o un lama per la lana e la carne, che viene preparata e consumata in ogni modo immaginabile. Oltre alla quinoa sii coltivano anche le patate ed il mais per il proprio fabbisogno.





altre foto:






© 2018 RAPUNZEL NATURKOST Legal Disclaimer | Datenschutz